Ultima modifica: 12 febbraio 2017

Scuola Primaria VillaSG

image_pdfimage_print

Il centro rurale di “Villa San Giuseppe” è collocato alla periferia Nord della città, precisamente situato alla foce del torrente Gallico. Riconosciuto come “La Conca d’ Oro” per le produzioni agricole pregiate in esso impiantate è una frazione famosa per la produzione di vari prodotti agricoli, tra i quali vi sono la famosa e pregiata arancia “belladonna”, arancia tardiva che matura nel mese di marzo ma che dura fino a inizio estate, particolare per la sua buccia fine e dal sapore inconfondibile, il miele nelle sue ricche varietà dagli aromi intensi e il vino.

La scuola di Villa San Giuseppe accoglie al suo interno la scuola dell’Infanzia (sezione unica) e la scuola Primaria . L’edificio, di recente costruzione si avvale di
• N° 5 aule
• Aula computer
• Androne
Nella Scuola dell’Infanzia vi sono:
• N° 1 sezione
• N° 4 aule con angoli attrezzati
• Androne
• Cortile esterno

DURANTE L’ANNO SCOLASTICO 2015\2016 SI E’ SVOLTO IL PROGETTO
” PER UN FUTURO MIGLIORE…..IMPARIAMO A RICICLARE…..”
Il progetto ” Per un futuro migliore …. impariamo a riciclare”è stato realizzato dalle classi prima, seconda, terza e quarta del plesso Villa San Giuseppe, in orario pomeridiano
Progetto di educazione ambientale sul riciclaggio e in particolare sul riutilizzo dei materiali per la costruzione di manufatti ha previsto lo sviluppo di un percorso formativo per le classi coinvolte, volto all’informazione e alla sensibilizzazione riguardo al riciclo.
Il percorso didattico ha previsto una prima parte informativa e successivamente sono stati attuati laboratori manipolativi dove i rifiuti di ogni giorno sono diventati una risorsa e gli alunni sono stati responsabilizzati verso la raccolta differenziata, come metodo per il recupero di un rifiuto considerato non solo scarto, ma importante risorsa. Tutti i manufatti creati dagli alunni sono stati utilizzati per allestire una piccola mostra visionata dalle famiglie e dagli alunni della scuola.

ATTIVITA’: IL GIORNO DELLA MEMORIA


Contenuto bloccato, accetta i cookie per visualizzare il contenuto